Progetto di ricerca e sperimentazione di un sistema integrato di servizi nell'ambito della continuità assistenziale a soggetti affetti da Alzheimer e loro familiari

Le Tecnologie

Il progetto UP-TECH, oltre alla presa in carico del paziente da parte del Case Manager, ha previsto la sperimentazione di nuove tecnologie per il supporto del malato e del suo caregiver, e la consulenza dello “Sportello virtuale per gli ausili tecnologici e l’adattamento all’ambiente domestico”.

Le tecnologie sono dispositivi già diffusi e commercializzati, semplici da usare e che non richiedono di elevata expertise tecnica per l’installazione e la manutenzione. Sono state assegnate ai soggetti del gruppo di trattamento UP-TECH dopo una valutazione dell’ambiente domestico effettuata dal Case Manager Assistente Sociale.

Gli ausili tecnologici vengono installati dal Case Manager che provvede anche a formare il caregiver sul loro utilizzo al momento dell’accesso domiciliare.

Tecnologie utilizzate

La tecnologia di supporto è costituita dai seguenti elementi:

  1. Un sensore per attivare le luci quando il paziente scende dal letto. Il caregiver viene avvisato se il paziente è assente dal letto per un periodo di tempo predeterminato.
  2. Un sistema di allarme se la porta d'ingresso o le finestre sono aperte.
  3. Sensori per le perdite di acqua e di gas.

Tutti i componenti sono collegati tra loro da un router WiFi. Il router avvisa il caregiver attraverso la rete di telefonia cellulare.